Home > Eventi > Salone Internazionale del Libro di Francoforte 2014
Salone libro francoforte editoria libri

Salone Internazionale del Libro di Francoforte 2014

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

L’edizione 2014 del Libro di Francoforte si terrà dall’8 al 12 ottobre e alla Buchmesse ci sarà anche un pezzetto di Italia. A testimoniare l’interesse italiano per questa manifestazione vi è l’inaugurazione del Ministro dei Beni, delle Attività culturali e del Turismo Dario Franceschini del Punto Italia Fiera del Libro di Francoforte.

Luogo d’incontro tra editori, agenti e scrittori, ma anche occasione per fare il punto sul mondo editoriale d’oggi, stritolato dalla morsa del digitale che sembra essere considerato un nemico piuttosto che un’opportunità. L’Italia ci sarà, grazie anche a qualche asso calato appositamente per l’occasione: si sa, con il meglio si spera si ottenere il meglio.

Così a Francoforte ci si presenta con una squadra composta e capeggiata da ‘Donne’ di Camilleri al prossimo ‘Numero Zero’ di Umberto Eco, per passare poi a ‘L’amore che ti meriti’ di Daria Bignardi.

È un palcoscenico in cui le case editrici sgomitano. Una delle poche occasioni in calendario per concludere dei veri affari, in un panorama nostrano assai magro in termini di vendite e guadagni, e sempre più surclassato dal successo dei bestseller stranieri importati.

Adelphi cercherà di piazzare tre autori su tutti: Fleur Jaeggy, Alberto Arbasino e Carlo Rovelli con ‘Sette brevi lezioni di fisica’, in uscita il 22 ottobre. Rizzoli, oltre al già citato Camilleri, punta forte su ‘Il volo felice della cicogna Nilou’ scritto e illustrato da Guido Conti. Bompiani, infine, se la gioca con ‘Cuore primitivo’ di Andrea De Carlo, ‘Terre rare’ di Sandro Veronesi e l’appeal che non tramonta mai: Umberto Eco, in uscita a gennaio.

In questi giorni, l’editore Luigi Spagnol ha espresso la sua opinione sulla validità della Fiera Internazionale del Libro di Francoforte, che nonostante l’iperconnettività di tutto ciò che ci circonda, resta un appuntamento imperdibile per gli addetti ai lavori.

Buon lavoro, dunque!

Redazione

Redazione
Blogger, contributor e appassionati di due mondi: editoria e libri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 0 Flares ×