Home > Guide > Le 10 biblioteche più belle del mondo

Le 10 biblioteche più belle del mondo

4 Flares Twitter 4 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 4 Flares ×

bibliotèca s. f. [dal lat. bibliotheca, gr. βιβλιο- ϑήκη, comp. di βιβλίον «libro» e ϑήκη «deposito»] Raccolta di libri per uso di studio, e anche il luogo stesso (sala o edificio) dove si conservano.
(fonte: Treccani)

Nel mondo esistono molte biblioteche, ciascuna delle quali possiede particolarità e caratteristiche uniche, non solo per il patrimonio librario custodito, ma anche e soprattutto per il contesto in cui un’istituzione culturale così importante e preziosa si è venuta a creare. Per questo, fare una lista delle biblioteche più belle del mondo è un’operazione tanto difficile quanto impossibile. Tuttavia, vogliamo segnalare 10 perle, talvolta sconosciute, che vale la pena visitare.

  1. Admont Abbey Library, Austria.
  2. Trinity College Library, Università di Dublino, Dublino, Irlanda.
  3. La biblioteca del Klementium a Praga.
  4. Biblioteca JoaninaCoimbraPortugal.
  5. The Escorial Library, San Lorenzo de El Escorial, Spain.
  6. The Tripitaka Koreana, Haeinsa Temple, South Korea.
  7. Library of Congress a Washington, USA.
  8. Bibliothèque Sainte-Geneviève, Paris, France.
  9. Biblioteca apostolica vaticana.
  10. Bibliothèque nationale de France, Parigi, Francia.
Admont-Abbey-Library

Admont Abbey Library, Austria

Biblioteque-nationale-de-France

Bibliothèque nationale de France, Parigi, Francia

La biblioteca del Klementium a Praga

La biblioteca del Klementium a Praga

 

Approfondimento

«Uno dei malintesi che dominano la nozione di biblioteca è che si vada in biblioteca per cercare un libro di cui si conosce il titolo. In verità accade sovente di andare in biblioteca perché si vuole un libro di cui si conosce il titolo, ma la principale funzione della biblioteca, almeno la funzione della biblioteca di casa mia e di qualsiasi amico che possiamo andare a visitare, è di scoprire dei libri di cui non si sospettava l’esistenza, e che tuttavia si scoprono essere di estrema importanza per noi».

Umberto Eco, De bibliotheca, 1986

 




Redazione

Redazione

Blogger, contributor e appassionati di due mondi: editoria e libri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

4 Flares Twitter 4 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 4 Flares ×