Home > Guide > Scrittori Esordienti: 3 Cose da Non Fare con gli Editori

Scrittori Esordienti: 3 Cose da Non Fare con gli Editori

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

I 3 errori più comuni commessi dagli scrittori esordienti con le case editrici:

1. Spedire il manoscritto a tutte le case editrici del pianeta

Prima di inviare il proprio manoscritto è fondamentale capire quali sono le case editrici a cui potrebbe interessare davvero la nostra storia. Come? Innanzitutto guardando il catalogo e i titoli pubblicati, la seconda mossa è frequentare fiere ed eventi di settore per farsi un’idea degli editori che potrebbero fare al caso nostro.

2. Sottovalutare la sinossi

La sinossi è la presentazione del libro, è il biglietto da visita. Spesso le scrivanie di editor e agenti letterari sono colme di manoscritti e in pochi si prendono il disturbo di andare oltre la sinossi. Diventa quindi importante scriverla bene per catturare l’attenzione.

3. Non rispettare i tempi di lettura

Inondare di email l’editore perché non risponde in merito al nostro manoscritto è una perdita di tempo oltre che controproducente. I tempi sono lunghi, a volte lunghissimi. Meglio mettersi tranquilli e aspettare.

Ora puoi inviare il tuo manoscritto!

Redazione

Redazione

Blogger, contributor e appassionati di due mondi: editoria e libri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 0 Flares ×